°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

PROSSIMI APPUNTAMENTI 2017
Giorno
Ora
Meta
Sabato 25 marzo 8.00 o 13,30? Tutto dipende dal meteo
Domenica 26 marzo

8,00

Monte Verità...
strada e frane permettendo;((

PS Luogo di ritrovo abituale (ad eccezione del sabato: Crociera): piazza dell'Asilo a Gravellona Toce.

NB Se nelle Attività ci sono dei “salti di calendario” la ragione è una sola: PIOVEVA;((

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

LOCANDINA DELLA SETTIMANA


CHI VIENE AL CORSO DAE?

Dalle parole ai fatti: va formato almeno un gruppo di 6 persone. Poi si decide il giorno e si concorda l'orario. Il corso è di una serata e dura 4 ore.

 

Domenica 19 MARZO

Il Giro delle Tre Province

VCO, Novara e Vercelli, con un centinaio di km e circa 1300 m di dislivello:
Valpiana, Piana dei Monti, Cellio, San Bernardo, Quarona, Traversagna.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

REPARTO MTB

Agrano-Mottarone-Agrano: che sballo!

Ospiti dell'MTB Lago d'Orta, siamo andati a inaugurare il nuovo percorso (tracciato, pulito e segnalato) di Renzo Bogianchini.
Una meraviglia! Provare per credere.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

REPARTO MTB OVER SESSANTA

Prove a 0 m slm

Senza casco, scarpette da passeggio... eppure ci stanno provando.

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

PREVENZIONE

Quando salvare una vita dipende da noi

Un pubblico molto attento e motivato ha assistito alla serata sul tema “Quando un defibrillatore o un massaggio cardiaco
possono salvare una vita”, promossa dal Bici Club Omegna e dal dott.
Sergio Viganò, presso il Circolo Arci di Ramate, ieri sera mercoledì 15 marzo.
Come esperti della materia sono intervenuti il dott. Giorgio Di Domenico e le I.P. Laura Irico e Maura Barsiola.
Chiamata del 118, massaggio cardiaco, defibrillatore… sono i passaggi chiave per salvare una vita a una persona colpita
da arresto cardiaco e, dicono gli esperti, nell’85% dei casi si riesce a salvare il soggetto.
Il defibrillatore, ovvero la “scossa” benevola che può rimettere in funzione l’importante muscolo, è effettivamente il toccasana in queste situazioni. Da qui la campagna promozionale portata avanti sull’intero territorio nazionale per la sua diffusione, così come prevede il “decreto Balduzzi”, presentato nel 2012 e la cui quarta proroga va in scadenza a luglio di quest’anno.
Per i ciclisti, almeno quando si muovono a piccoli gruppi, è difficile pensare di avere appresso questo strumento. Ma, sapere che in vari punti dei loro soliti percorsi vi sono diversi defibrillatori (DAE) pronti per il fabbisogno, che molte pattuglie di carabinieri, polizia stradale, vigili del fuoco ne hanno uno a bordo, è un modo come un altro per sentirsi più sicuri. Così come potrebbe essere, in caso di gare o altre manifestazioni ciclistiche di gruppo, sapere che l’auto della giuria ne ha uno a bordo. In ogni caso con la garanzia di avere sempre delle persone in grado di utilizzarlo.
Di pari importanza è il massaggio cardiaco, in attesa dell’arrivo di ambulanza e personale medico.
Ma, se provoco una frattura costale all’infartuato, ma, se… niente paura, ha spiegato il dott. Di Domenico, c’è l’articolo 54 del Cod. Pen. che recita: «Stato di necessità. Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo.»
Per queste ragioni, in vista della normativa che entrerà a regime dal prossimo mese di luglio e che interesserà tutte le società ciclistiche (e non solo!) , vengono proposti dei corsi di preparazione (massaggio cardiaco, uso del DAE ecc.) presso l’ospedale Castelli di Verbania, della durata di 4 ore al costo di 40 euro + iva a persona, con gruppi minimi di sei, secondo giorni e orari prestabiliti.
Chiunque fosse interessato a conoscere orari e modalità può rivolgersi al dott. Sergio Viganò (doc_sergio@teletu.it).

 

 

NB Gli orari di ritrovo sono soggetti a modifiche nel corso della riunione settimanale del venerdì sera.
Per cui, in situazioni meteo particolari (vento, freddo ecc.) è sempre meglio dare un pronto telefonico.

Se ti vien voglia di comunicare tramite foto, idee, critiche o quant'altro, fallo tramite e-mail all'indirizzo:

<info@biciclubomegna.it>

Se vuoi rivederti il 2016 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2015 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2014 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2013 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2012 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2011 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2010 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2009 clicca qui

Se vuoi rivederti il 2008 clicca qui

Lo sapete che siamo anche su “facebOok”?!?
Un modo nuovo e più partecipato di scambiarsi informazioni, opinioni, immagini e quant'altro... sul web.

Contatore visitatori in funzione dal 5 gennaio 2008